Torchio Marmi

Il più antico cimitero di Torino, precedentemente chiamato Cimitero Generale, è ora conosciuto con il nome di Cimitero Monumentale per le numerose tombe storiche ed artistiche che si possono visitare. All’interno del Cimitero Monumentale si trovano anche il Tempio Crematorio e il Luogo del Ricordo ove possibile la dispersione delle ceneri. Sempre al Monumentale sono presenti aree di sepoltura riservate alle comunità ebraica ed evangelica, a ordini religiosi e a corpi militari. Scrittori, statisti, storici, politici, artisti, calciatori, eroi: sono numerosi i personaggi che hanno tracciato la storia e la cultura non solo della Città ma dell’intero Paese e che oggi riposano nei cimiteri cittadini. Il cimitero offre, così, molteplici percorsi: culturali, artistici, storici e religiosi che il visitatore può percorrere autonomamente o seguire attraverso visite guidate a tema. ll Monumentale è un museo a cielo aperto. La “Città del silenzio” ospita personaggi celebri e numerose testimonianze d’arte, come i bronzi di Celestino Fumagalli, autore del genio alato, la statua in rame collocata inizialmente sulla Mole, abbattuta da una tromba d’aria nel 1904 ed ora esposta al Museo del Cinema.

Nell’ambito del Cimitero Monumentale di Torino le realizzazioni Torchio Marmi sono soprattutto opere commemorative: monumenti alla memoria, ricordi fatti di pietra e rifiniti in bronzo ed acciaio, con accessori curatissimi e duraturi. Opere nelle quali viene esaltato il significato simbolico e spirituale di elementi come  i vasi, le cornici, le croci. La produzione comprende tombe di famiglia, steli, cippi, lapidi copri loculo e copri cellette e poi quelli che tecnicamente si chiamano elementi d’arredo, vale a dire gruppi statuari lapidei o in bronzo, vetrate, libri funerari: tutti elementi studiati e realizzati anche in ossequio alle richieste e alle esigenze di personalizzazione che di volta in volta vengono richieste.